Gruppo di studio sul materiale musicale

A seguito dell’entrata a regime dell’Indice 2, che ha generato la fusione delle basi dati Libro Antico, Libro Moderno e Musica e che consente la gestione di nuovi materiali tra cui il materiale musicale, il Comitato di Gestione SBN, ha istituito, nel luglio del 2004, un Gruppo di studio sul materiale musicale.
Tale Gruppo, coordinato dall’ICCU, ha il compito di seguire problemi, attività, normative, etc. relative al materiale musicale e, in particolare, alla musica nel Servizio Bibliotecario Nazionale.
Dopo aver completato la Guida alla catalogazione in SBN. Musica, il Gruppo, parzialmente modificato nella sua composizione, ha pubblicato la normativa  Titolo uniforme musicale, norme per la redazione.

Il Gruppo musica sta ora lavorando all’aggiornamento della Guida alla catalogazione in SBN - Musica, che deve essere estesa per applicare le nuove norme e dare gli opportuni riferimenti per quanto riguarda gli ultimi sviluppi evolutivi di SBN.

Norme di catalogazione delle risorse musicali non pubblicate

Le Norme di catalogazione delle risorse musicali non pubblicate, redatte dal Gruppo di studio sul materiale musicale dell’ICCU sono accessibili nelle pagine web dedicate alla normativa nazionale sul sito: http://norme.iccu.sbn.it/index.php?title=Norme_musica_non_pubblicata.

Le regole concernono la catalogazione di risorse non pubblicate di ogni tipo: i manoscritti musicali, che erano già considerati nella Guida alla descrizione catalografica uniforme dei manoscritti musicali (Roma, ICCU, 1984) e nella Guida a una descrizione uniforme dei manoscritti e al loro censimento (Roma, ICCU, 1990), i materiali audiovisivi e le risorse musicali su supporto elettronico.

La normativa estende le REICAT, in particolare nelle indicazioni del capitolo 6 sui documenti non pubblicati, con continui rinvii alle regole generali, applica l’area 0 dell’ISBD [https://www.ifla.org/publications/international-standard-bibliographic-description?og=628] e segue i modelli concettuali IFLA Library Reference Model (LRM), e Records in Context (RiC-CM), in corso di elaborazione in seno all’International Council of Archives, adottandone i concetti fondamentali, la terminologia e le entità pertinenti.

Interamente nuovi sono i concetti ricavati da LRM di manifestazione singoletta e l’attenzione alle indicazioni riguardanti il piano produttivo, che caratterizzano le risorse non pubblicate, mentre da RiC-CM sono stati tratti spunti riguardanti la nuova entità Record set. Sono state ampliate e rielaborate in un capitolo autonomo le indicazioni di REICAT sugli elementi di selezione, che includono le indicazioni dell’ISBD riguardanti l’area 0 della forma del contenuto e del tipo di mediazione, e quelle di RDA sul supporto.

Normativa vigente disponibile online: 

Altra normativa superata disponibile online: