ICCU | Istituto Centrale per il Catalogo Unico - Standard MAG - Versione 2.0
Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Indice dei servizi online

Menu di navigazione
Home page »  Normative e standard  »  Linee guida per la digitalizzazione e metadati  »  Standard MAG - Versione 2.0

Menu di navigazione principale




Indice dei servizi online


Contenuto della pagina


Standard MAG - Versione 2.0

Il presente standard (versione 2.0 del 10 febbraio 2005) è stato elaborato sulla base delle indicazioni ("Appunti per la definizione di un set di metadati gestionali-amministrativi e strutturali per le risorse digitali" del 30/1/2001 e v. 1.0 del 3/5/2002) del Gruppo di studio sugli standard e le applicazioni di metadati nei beni culturali. L'attuale versione è compatibile con la versione 1.5 del 6 aprile 2004.

L'obiettivo è quello di dare delle specifiche formali per la fase di raccolta e di trasferimento dei metadati e dei dati digitali nei rispettivi archivi (fase SIP del modello OAIS).

  • Documentazione
  • Esempi
  • Modifiche alle varie versioni

    • Modifiche del 11/2002
      • Per i metadati descrittivi si fa riferimento diretto allo schema definito da DCMI.
         
      • È stata introdotta la sezione <stru> dei metadati strutturali

         
    • Modifiche del 3/2003.
      • Sono state aggiunte alla sezione <img> le sottosezioni <target> ed <altimg>
         
    • Modifiche del 5/2003.
      • Sono state aggiunti alla sezione <gen> il tag <collection> e la sezione <img_group> che raggruppa caratteristiche comuni a più immagini nel SIP
      • La sezione <bib> è stata arricchita con il set completo di elementi DC
      • È stato aggiunto alla sezione <bib> l'attributo level (livello bibliografico) 
      • La sezione <holdings> è stata arricchita con in tag <library> e resa ripetibile
      •  Il tag <fis> è stato rinominato <piece>
      • È stato aggiunto il tag <element> alla sezione <stru>
      • È stata aggiunta la sezione <doc> 
      • Nelle sezioni <img> ed <altimg> è possibile fare riferimento ad un img_group piuttosto che ripetere metadati comuni a più immagini.
      • Nella sezione <img> è stata introdotta la sottosezione <image_metrics> che affianca <image_dimensions>
      • È possibile esplicitare l'holding di riferimento per ogni pagina
      • È stata introdotta la sezione <doc>

         
    • Modifiche del 4/2004.
      • Modificata radicalmente la sezione <stru> pur mantenendo la compatibilità con le precedente versioni
      • <usage> è ora ripetibile
      • eliminato un refuso:<access_rights> in <altimg>
      • meglio precisata la semantica di <access_rights>: si riferisce ai diritti relativi all'oggetto analogico oggetto di digitalizzazione

         
    • Modifiche del 2/2005.
      • Aggiunta la sezione dis per la fase DIP di OAIS
      • Aggiunta la sezione audio
      • Aggiunta la sezione video
      • Aggiunto un vincolo di unicità per l'attributo num dell'elemento element
      • L'elemento shelfmark è ora ripetibile e ha l'attributo type
      • Sono stai aggiunti gli elementi stpiece_per e stpiece_vol identificare in maniera standard e univoca i fascicoli dei periodici o le parti di una pubblicazione in più volumi.
      •  Aggiunto l'elemento local_bib con contenuto (geog_name*,not_date*) riservato a elementi bibliografici specifici raccolti nel corso dei progetti di digitalizzazione.
      • Aggiunta di tipi di compressione e i mime tipe specializzati per la sezione ocr e doc
      • Aggiunta del fomato djvu (sia fra i tipi di compressione che nei mime types) per la sezione img.
      • I valori predefiniti dell'elemento usage sono stati trasformati in valori consigliati.
      • Per quanto riguarda il campo visti i problemi di validazione dell'attributo xsi:type possibile nelle versioni precedenti si è proposto l'adozione di "info URI" per gli identificatori comunemente usati nel mondo bibliografico (001 MARC, bid SBN, numero di BNI ecc.).

Per ulteriori informazioni: segreteriamag@iccu.sbn.it

Torna su

Ultimo aggiornamento: 28.04.2011