ICCU | Istituto Centrale per il Catalogo Unico - Convenzione tipo Stato Regioni per l'attuazione del Servizio Bibliotecario Nazionale
Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Indice dei servizi online

Menu di navigazione
Home page »  Accordi e convenzioni  »  Convenzioni  »  Convenzione tipo Stato Regioni per l'attuazione del Servizio Bibliotecario Nazionale

Menu di navigazione principale




Indice dei servizi online


Contenuto della pagina


Convenzione tipo Stato Regioni per l'attuazione del Servizio Bibliotecario Nazionale

Convenzione tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e la Regione ...... per l'attuazione del Servizio Bibliotecario nazionale

Premesso

  • che in data 30 maggio 1984 tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (d'ora in poi indicato come Ministero) e le Regioni è stato sottoscritto il protocollo d'intesa per l'istituzione del Servizio bibliotecario Nazionale (d'ora in poi indicato con la sigla SBN), che si allega e che costituisce parte integrante della presente convenzione;
  • che il Ministero ha affidato all'Istituto Centrale per il catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche (d'ora in poi indicato come ICCU) il compito del coordinamento tecnico-scientifico del SBN e del suo sviluppo evolutivo, in collaborazione con gli organi di governo SBN, di cui all’art. 3 del Protocollo d'intesa sottoscritto in data 31-7-2009 Protocollo d'intesa tra il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, il Presidente dell'Unione Province d'Italia e il Presidente dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani;
  • che in data ...... la Regione ..... (d'ora in poi indicata come Regione) ha recepito tale Protocollo con delibera n. ......, che si allega e che costituisce parte integrante della presente convenzione;
    o che la Regione ...... ha deciso di partecipare alla realizzazione del SBN secondo le modalità e le linee programmatiche indicate nel Progetto di sviluppo allegato alla presente convenzione, di cui costituisce parte integrante;

tra

il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

e

la Regione......,

si conviene quanto segue:

Art. 1

Il Ministero e la regione si impegnano a concorrere allo sviluppo di SBN, articolato in sistemi regionali, al fine di garantire la diffusione della conoscenza e la circolazione del patrimonio librario e documentario del paese.
Tale collaborazione si esplica nel quadro degli indirizzi definiti dagli organi preposti al governo di SBN.

Art. 2

Il Ministero si impegna a:

  • riconoscere alla Regione la titolarità delle competenze di programmazione, ai fini dell'espansione di SBN sul proprio territorio;
  • curare, senza oneri per la Regione e attraverso l'ICCU, il coordinamento tecnico di SBN con particolare riferimento alla definizione degli aggiornamenti del software, agli indirizzi scientifici e tecnici per la formazione degli addetti, agli aggiornamenti degli standard di descrizione dei documenti e dei relativi manuali;
  • garantire il funzionamento e lo sviluppo del sistema Indice, della rete nazionale e degli altri servizi informatici connessi alla cooperazione;
  • adeguare le proprie strutture - in primo luogo le Biblioteche nazionali centrali e l'ICCU - e la propria normativa, per quanto attiene ai servizi di prestito interbibliotecario e di riproduzione, alla disponibilità dei documenti in formato digitale, alle esigenze della cooperazione e dei servizi di rete previsti da SBN;
  • garantire in via continuativa il finanziamento del SBN con apposito capitolo di bilancio nello stato di previsione della spesa del Ministero.
Art. 3

La Regione si impegna a:

  • definire, per quanto concerne SBN, l'organizzazione dei servizi bibliotecari sul proprio territorio, con riferimento alla più razionale localizzazione delle unità di servizio, alla determinazione dei loro compiti con riguardo alla specificità di ciascuna, al vincolo della reciprocità per i servizi cooperativi e di rete;
  • costituire il Comitato Regionale di Coordinamento e ad esprimere pareri sulla costituzione dei nuovi poli;
  • perfezionare con apposite convenzioni i rapporti con e fra enti diversi che aderiscono a SBN, in considerazione del fatto che l'organizzazione di SBN è rapportata alla realtà territoriale, prescindendo dalla diversa titolarità delle biblioteche, al fine di costituire nuove unità di servizio o inserire le biblioteche nelle unità già operanti, secondo le localizzazioni e le linee programmatiche definite in ambito regionale;
  • provvedere alla formazione e all'aggiornamento degli addetti a SBN secondo gli indirizzi scientifici e tecnici forniti dall'ICCU;
  • garantire l'adozione da parte delle biblioteche partecipanti a SBN di tutti gli standard descrittivi, biblioteconomici e di software previsti dal progetto;
  • promuovere l'adeguamento della normativa e del funzionamento delle biblioteche facenti parte delle unità di servizio operanti sul proprio territorio, alle esigenze della cooperazione e dei servizi di rete previsti da SBN al fine di garantire la disponibilità dei documenti a livello nazionale e/o internazionale  attraverso il server ILL e l’accesso alle risorse digitali;
  • assicurare che, attraverso le Convenzioni locali, le unità di servizio operanti sul proprio territorio si colleghino in rete con le funzioni del sistema Indice;
  • provvedere al reperimento dei finanziamenti relativi all'attivazione di SBN nell'ambito delle disponibilità finanziarie dei singoli bilanci di esercizio.

La presente convenzione può essere  disdetta anche uniteralmente, con preavviso di 6 (sei) mesi. Essa è passibile di revisione in qualsiasi momento, previo accordo tra le parti.

Per quanto non espressamente previsto dalla presente convenzione si rinvia al Protocollo d'intesa, ad altri atti eventualmente sottoscritti dalle parti e alla normativa vigente.

La presente convenzione è redatta in 3 (tre) esemplari, conservati uno presso il Ministero e uno presso la Regione. Le spese di registrazione e bollo sono a carico della Regione.

IL MINISTERO DEI BENI  E DELLE ATTIVITA'CULTURALI E DEL TURISMO
Direttore Generale Biblioteche e Istituti culturali
IL PRESIDENTE DELLA REGIONE
(firma) (firma)

 Torna su 

Ultimo aggiornamento: 29.01.2015