ICCU | Istituto Centrale per il Catalogo Unico - Censimento relativo alla musica a stampa, manoscritta e ai libretti
Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Indice dei servizi online

Menu di navigazione
Home page »  Attività  »  Attività nazionali  »  Censimento relativo alla musica a stampa, manoscritta e ai libretti

Menu di navigazione principale




Indice dei servizi online


Contenuto della pagina


Censimento relativo alla musica a stampa, manoscritta e ai libretti

L’ICCU è da anni impegnato nella salvaguardia del patrimonio bibliografico musicale tramite la diffusione di standard per il suo trattamento e l’attuazione di progetti cooperativi di catalogazione e recupero in SBN, cui sono collegati anche progetti di digitalizzazione finanziati dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

L'ICCU, in collaborazione con biblioteche ed istituzioni musicali, gestisce un archivio di notizie relative a materiale musicale (ex base dati Musica, nata nel 1990), per la maggior parte provenienti dal recupero di due consistenti cataloghi cartacei, quello dell’URFM (Ufficio Ricerca Fondi Musicali), creato da Claudio Sartori – particolarmente ricco di materiale ottocentesco - per quanto riguarda la musica a stampa, e quello dell’IBIMUS (Istituto di Bibliografia Musicale) per i manoscritti musicali. A questi si sono aggiunti nel tempo fondi musicali catalogati da biblioteche e istituti musicali tramite SBN Musica, software di catalogazione musicale in ambiente personal computer, ora dismesso. Dal 2004 il materiale musicale risiede sul sistema Indice SBN, è integrato con le basi dati Libro moderno e Libro antico e viene incrementato con modalità on line.

La nuova versione dell’Indice SBN, oltre all’integrazione con gli altri materiali, consente la catalogazione della musica tramite canali specifici e quindi la possibilità di completare le notizie bibliografiche, già presenti nella base dati SBN o catalogate ex novo, con elementi relativi alle composizioni musicali contenute nei documenti. E’ anche è possibile usufruire per la musica di funzioni di import/export in formato UNIMARC.

Il materiale musicale descritto in SBN è costituito da documenti musicali manoscritti, musica a stampa, libretti per musica a partire dal XVI secolo in poi, localizzati in più di 500 istituzioni pubbliche e private, tra le quali le più importanti biblioteche musicali italiane, come il Conservatorio G. Verdi di Milano, il Conservatorio S. Cecilia e l’Accademia di S. Cecilia di Roma e il Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli. L’attuale consistenza di tale materiale è di circa 870.000 notizie.

Per la catalogazione dei manoscritti musicali è stata redatta la "Guida ad una descrizione catalografica uniforme dei manoscritti musicali" (formato pdf, formato html).

E' stata pubblicata la Guida alla catalogazione in SBN. Musica: musica e libretti a stampa, registrazioni sonore, video e risorse elettroniche musicali (luglio 2012).
Sono  inoltre in preparazione, a cura del Gruppo di studio sul materiale musicale coordinato dall'ICCU, le norme Titolo uniforme musicale, norme per la redazione.

L’archivio delle notizie relative al materiale musicale è consultabile via Internet agli indirizzi: http://opac.sbn.it/ e http://www.internetculturale.it/

Torna su

Ultimo aggiornamento: 13.03.2014