ICCU | Istituto Centrale per il Catalogo Unico - Europeana Sounds
Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Indice dei servizi online

Menu di navigazione
Home page »  Attività e servizi  »  Attività internazionali  »  Europeana Sounds

Menu di navigazione principale




Indice dei servizi online


Contenuto della pagina


Europeana Sounds

Europeana Sounds è un progetto co-finanziato dalla Commissione europea, nel programma CIP ICT-Policy Support Programme che è stato avviato a febbraio 2014.
Il progetto, entro gennaio 2017, renderà disponibili nel portale Europeana oltre 540.000 registrazioni sonore di alta qualità, che comprendono una grande varietà di contenuti sonori che spaziano dalla musica classica e tradizionale ai suoni ambientali provenienti dal mondo naturale, alle memorie orali.
 
Le attività che saranno svolte sono le seguenti:
  • aggregazione di più di 545.000 contenuti digitali per la loro accessibilità  in Europeana
  • implementazione di metadati attraverso arricchimento semantico dei metadati e sviluppo di  funzionalità di crowdsourcing
  • analisi e produzione di linee guida sulle licenze e il copyright per il materiale sonoro al fine di allargare l’accesso in rete dei contenuti digitali e consentire il loro riuso creativo
  • implementazione di specifici canali di accesso e funzionalità di reperimento dei dati con strumenti di annotazione, navigazione multilingue e ricerca federata in diverse piattaforme
  • sviluppo di una infrastruttura tecnologica per supportare le nuove funzionalità
  • diffusione delle attività e dei risultati del progetto attraverso strumenti di disseminazione in rete e organizzazione di  eventi tematici.
L’ICCU è partner del progetto e svolge la funzione di aggregatore di contenuti, attraverso il portale Internet Culturale, di 80.000 contenuti sonori posseduti e digitalizzati dall’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi. Partecipa alle attività di arricchimento dei dati e sviluppo di funzionalità di crowdsourcing, alle attività di studio e produzione di linee guida sulle licenze e copyright per il materiale sonoro,  infine contribuisce alle attività di diffusione e di organizzazione di eventi del  progetto.

Il progetto è coordinato dalla British Library e include tra i 24 partner biblioteche nazionali, istituzioni per i beni sonori, centri di ricerca, università e aziende di 12 paesi europei.
 
Partner del progetto:
  • The British Library – Regno Unito
  • Netherlands Institute for Sound and Vision -  Olanda
  • Kennisland - Olanda
  • Europeana - Olanda
  • National Technical University of Athens - Grecia
  • Bibliothèque nationale de France - Francia
  • Austrian Institute of Technology– Austria
  • Net7 Srl - Italia
  • We Are What We Do Community Interest Company – Regno Unito
  • Centre national de la Recherche scientifique - Francia
  • UAB DIZI - Lituania
  • Deutsche Nationalbibliothek – Germania
  • Music Library of Greece of the Friends of Music Society - Grecia
  • Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane -  Italia
  • Irish Traditional Music Archive – Irlanda
  • The Language Archive at MPI-PL –  Germania
  • National Library of Latvia - Lettonia
  • Österreichische Mediathek –  Austria
  • Rundfunk Berlin-Brandenburg - Germania
  • Sabhal Mòr Ostaig – Regno Unito
  • Statsbiblioteket – Danimarca
  • Österreichische Nationalbibliothek – Austria
  • Faculdade de Ciencias Sociais e Humanas da Universidade Nova de Lisboa – Portogallo
  • Comhaltas Ceoltoiri Eireann – Irlanda
Comunicato stampa (Italiano) (Inglese)
Scheda informativa (Italiano) (Inglese)
 
Per informazioni: Patrizia Martini
Ultimo aggiornamento: 17.10.2016