ICCU | Istituto Centrale per il Catalogo Unico - Interoperabilità tra l’Anagrafe degli istituti culturali ecclesiastici e l’Anagrafe delle biblioteche italiane
Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Indice dei servizi online

Menu di navigazione
Home page »  Italiano  »  Archivio novità  »  Archivio 2011  »  Interoperabilità tra l’Anagrafe degli istituti culturali ecclesiastici e l’Anagrafe delle biblioteche italiane

Menu di navigazione principale




Archivio Novità


Contenuto della pagina


Interoperabilità tra l’Anagrafe degli istituti culturali ecclesiastici e l’Anagrafe delle biblioteche italiane

Data news: 10.06.2011

Lunedì 13 giugno 2011, alle 12.30, a Roma, presso la sala stampa della Radio Vaticana, si terrà la Conferenza stampa di presentazione dell’Anagrafe degli istituti culturali ecclesiastici realizzata dall’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici (UNBCE) della CEI e l’interoperabilità con l’Anagrafe delle biblioteche italiane, gestita dall’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche (ICCU) del MiBAC.
Interverranno:
  • On. Francesco Maria Giro, Sottosegretario di Stato ai beni culturali;
  • Mons. Domenico Pompili, Sottosegretario della Conferenza Episcopale Italiana;
  • Dott.ssa Rosa Caffo, Direttrice dell’Istituto Centrale per il Catalogo Unico;
  • Mons. Stefano Russo, Direttore dell’Ufficio Nazionale Beni culturali ecclesiastici.
Nell’ambito della conferenza stampa verrà firmata la Lettera circolare fra l’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici della Conferenza Episcopale Italiana (UNBCE) e l’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche (ICCU) del MiBAC per il reciproco trasferimento dei dati anagrafe relativi alle biblioteche.
L’accordo prevede il riversamento periodico dei dati riguardanti le biblioteche ecclesiastiche verso l’Anagrafe delle Biblioteche Italiane del MiBAC.
 
Ultimo aggiornamento: 10.06.2011